Accessibilità e uso del sito
L'accessibilità di un sito web è il frutto di un insieme di tecniche ed attenzioni di progetto, realizzazione e manutenzione, volte a renderne i contenuti raggiungibili potenzialmente da chiunque, cercando di eliminare gli ostacoli alla fruizione, ostacoli derivanti da diverse condizioni oggettive e condizioni personali particolari: per fare qualche esempio, computer non aggiornati, differenti browser e risoluzioni video, connessioni lente, difficoltà visive, motorie o percettive, ma anche semplici difetti visivi, stanchezza, condizioni di fruizione non ottimali (esposizione a zone caotiche o rumorose).

Un percorso
Rendere accessibile un sito web non è un punto d'arrivo, ma un impegnativo percorso che coinvolge ogni momento della realizzazione, dal progetto alla manutenzione: sappiamo che mantenere nel tempo questo standard è un obiettivo certamente ambizioso, ma la cui necessità resta fuori discussione.
L'attività di creazione e mantenimento di un sito è soggetta a numerose variabili (l'ampia tipologia di contenuti, le possibili disabilità, le diverse configurazioni hardware e software, la velocità con cui gli stessi strumenti di fruizione cambiano nel tempo, la preparazione e la sensibilità dei redattori), pertanto alcune pagine potrebbero essere non perfettamente fruibili, incomplete o distorte. Vi chiediamo di segnalarci eventuali problemi riscontrati nella navigazione inviando una mail a reteurp@regione.toscana.it. Sarà nostra cura provvedervi al più presto.

Conformità alle disposizioni legislative sull'accessibilità
Obiettivo del progetto è la conformità alla Legge Stanca sull'accessibilità Legge n. 4 del 9 gennaio 2004, "Disposizioni per favorire l'accesso dei soggetti disabili agli strumenti informatici" e al decreto 20 marzo 2013 "Modifiche all'allegato A del decreto 8 luglio 2005 del Ministro per l'innovazione e le tecnologie, recante: «Requisiti tecnici e i diversi livelli per l'accessibilita' agli strumenti informatici" (Prot. 195/Ric) (13A07492) (GU Serie Generale n.217 del 16-9-2013), che recepiscono e si basano sulle WCAG 2.0.

Una progettazione attenta alle differenze
Le capacità di adattamento alle esigenze di ciascun utente sono un requisito importante: per questo il controllo degli aspetti formali (la presentazione dei contenuti) tramite i fogli di stile CSS, unito ad un design in grado di adattarsi alle diverse impostazioni dell'utente, permette di fruire i contenuti con una corretta impaginazione e senza perdita di informazioni.

Per il Portale della Rete degli Sportelli informativi, dove non si è potuto rispettare tale correttezza formale, si è però verificato che ciò non fosse un ostacolo alla fruizione dei contenuti e che non ci fossero perdite di funzionalità, continuando quindi a garantire accesso alle informazioni del sito. Il sito è stato testato con i browser più diffusi per ottenere un aspetto costante ed accurato in ogni condizione, usando tecniche "responsive" per definire dimensione e disposizione sulla pagina dei contenuti.